Archivio di Stato-Prenotazioni on-line

AVVISO AL PUBBLICO

 

CONTINUAZIONE APERTURA SALA STUDIO ARCHIVIO DI STATO DI VERONA

A seguito del DPCM  14 gennaio 2021, art.2, comma 4, lettera d), da lunedì 18 gennaio p.v. e fino al 6 marzo 2021, salvo nuove disposizioni o proroghe, l’Archivio di Stato di Verona continua a tenere aperto al pubblico la propria sala di studio e i servizi connessi con le medesime modalità e orari precedenti che qui di seguito si riassumono:

 E’obbligatoria la prenotazione. Sono ammessi fino a n.6 utenti al giorno da lunedì a venerdì nell’orario dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e n.5 utenti al sabato nell’orario dalle ore 9.00 alle ore 12.00, esclusi i giorni festivi. Ogni utente può prenotare fino a n. 2 unità archivistiche, compilando, in ogni sua parte, il modulo rinvenibile nel sito dell’Archivio (www.archiviodistatoverona.beniculturali.itsezione Archivio di Stato-Prenotazioni on line, che andrà indirizzato al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: as-vr.salastudio@beniculturali.itunitamente alla dichiarazione Covid-19 e corredata del proprio documento d’identità in corso di validità.

Le prenotazioni vengono accettate fino alle 9:00 dei due giorni precedenti alla data richiesta. Le prenotazioni per il lunedì si chiudono entro le ore 9.00 di venerdì.

NOVITA’

Nei seguenti giorni di mercoledì: 27 gennaio, 10 febbraio e 24 febbraio 2021il personale di sala di studio si dedicherà all’estrazione temporanea dei fascicoli e dei documenti delle pubbliche amministrazioni ma non in maniere esclusiva. Pertanto, in tali giornate possono essere accolte anche richieste di prenotazione di utenti privati sia per motivi di studio che non di studio, compresa la consultazione dei catasti, come negli altri giorni, ovviamente con il contingentamento dell’accesso limitato a n.6 utenti e dei pezzi in consultazione limitato a n.2 pezzi per utente.

L’estrazione temporanea dei fascicoli processuali e delle sentenze del Tribunale di Verona è ammessa fino ad un massimo di 10 unità archivistiche da richiedersi nei 15 giorni precedenti all’estrazione.

Per le prenotazioni delle unità archivistiche ci si può avvalere, consultandoli da casa, degli strumenti di corredo (inventari, elenchi, rubriche, repertori, etc, indicizzati e non indicizzati), disponibili su: 

 

www.davr.it

o

http://www.davr.it/AriannaWeb/main.htm?eads=*#archivio

  

Ulteriori informazioni sulle modalità di accesso in Archivio di Stato si possono trovare nell’home page, nella pagina Avvisi, nelle NEWS  e nella pagina Archivio di Stato-Prenotazioni on line del sopradescritto sito dell’Archivio di Stato di Verona dove è possibile scaricare il modello di domanda di ammissione in sala di studio per i nuovi utenti 2021 e il Regolamento straordinario di sala di studio circa i comportamenti da adottare in questa ulteriore fase di emergenza Covid-19. Per qualsiasi ulteriore informazione si può scrivere alla posta elettronica istituzionale: as-vr@beniculturali.it  o telefonare al seguente numero: 045594580

AVVISO AL PUBBLICO

RIAPERTURA SALA DI STUDIO ARCHIVIO DI STATO DI VERONA DAL 9 DICEMBRE 2020

A seguito del DPCM  3 dicembre 2020, art.1, comma 10, lettera r), da mercoledì 9 dicembre p.v. e fino al 15 gennaio 2021, salvo nuove disposizioni o proroghe, l’Archivio di Stato di Verona riapre gradualmente al pubblico la propria sala di studio e i servizi connessi con le medesime modalità e orari della riapertura del 3 giugno u.s., che qui di seguito si riassumono:

E’obbligatoria la prenotazione. Sono ammessi fino a n.6 utenti al giorno da lunedì a venerdì nell’orario dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e n.5 utenti al sabato nell’orario dalle ore 9.00 alle ore 12.00, esclusi i giorni festivi. Ogni utente può prenotare fino a n. 2 unità archivistiche, compilando, in ogni sua parte, il modulo rinvenibile nel sito dell’Archivio (www.archiviodistatoverona.beniculturali.it) sezione Archivio di Stato-Prenotazioni on line, che andrà indirizzato al seguente indirizzo di posta elettronica dedicata: as-vr.salastudio@beniculturali.it, unitamente alla dichiarazione Covid-19 e corredata del proprio documento d’identità in corso di validità.

Le prenotazioni vengono accettate fino alle 9:00 dei due giorni precedenti alla data richiesta. Le prenotazioni per il lunedì si chiudono entro le ore 9.00 di venerdì.

Nei seguenti giorni di mercoledì: 16 dicembre 2020 e 13 gennaio 2021, il personale di sala di studio si dedicherà esclusivamente all’estrazione temporanea dei fascicoli e dei documenti delle pubbliche amministrazioni. L’estrazione temporanea dei fascicoli processuali e delle sentenze del Tribunale di Verona è ammessa fino ad un massimo di 10 unità archivistiche da richiedersi nei 15 giorni precedenti all’estrazione.

Pertanto, in tali giornate non possono essere accolte richieste di prenotazione di altra natura.

Per le prenotazioni delle unità archivistiche ci si può avvalere, consultandoli da casa, degli strumenti di corredo (inventari, elenchi, rubriche, repertori, etc, indicizzati e non indicizzati), disponibili su: 

 

www.davr.it

o

http://www.davr.it/AriannaWeb/main.htm?eads=*#archivio

 

Ulteriori informazioni sulle modalità di accesso in Archivio di Stato si possono trovare nell’home page, nella pagina Avvisi e nella pagina Archivio di Stato-Prenotazioni on line del sopradescritto sito dell’Archivio di Stato di Verona dove è possibile scaricare il modello di domanda di ammissione in sala di studio per i nuovi utenti 2020 e per quelli del nuovo anno 2021 e il Regolamento straordinario di sala di studio circa i comportamenti da adottare in questa ulteriore fase di emergenza Covid-19. Per qualsiasi ulteriore informazione si può scrivere alla posta elettronica istituzionale: as-vr@beniculturali.i o telefonare al seguente numero: 045594580

PROCEDURE PER LA PRENOTAZIONE DI MATERIALE E PER L’ACCESSO ALLA SALA STUDIO

Al fine di garantire il contingentamento degli accessi, l’ammissione alla sala studio deve essere preceduta da una richiesta di prenotazione da effettuarsi compilando il modulo di prenotazione delle unità archivistiche (non più di n.2 al giorno) che andrà inoltrato al seguente indirizzo

                                           as-vr.salastudio@beniculturali.it

Alla richiesta andranno allegati i seguenti moduli corredati del proprio documento di identità in corso di validità:

  1. Domanda di ammissione in sala studio o per motivi amministrativi (solo per non ha già prodotto domanda per l'anno in corso)
  2. Dichiarazione Covid-19

E' possibile richiedere due unità archivistiche al giorno. Sono ammessi, da lunedì a venerdì, 6 utenti in sala studio, 5 per il sabato. Pertanto, quando il numero massimo delle prenotazioni viene raggiunto, gli utenti verranno invitati, tramite mail, a richiedere una nuova prenotazione.

Le prenotazioni per la giornata selezionata saranno accolte fino alle ore 9.00 di due giorni prima della data richiesta al fine di consentire a questo Istituto di confermare la prenotazione.

Le sole prenotazioni per lunedì e martedì devono pervenire rispettivamente entro le ore 9.00 di venerdì e di sabato. 

Per applicare un principio di rotazione che favorisca, nel tempo, il più ampio accesso di persone al patrimonio archivistico dell'Archivio di Stato, si terrà conto delle prenotazioni per la sola settimana in corso (con l'esclusione della prenotazione per il lunedì e il martedì da effettuare  rispettivamente  entro le ore 9:00 del venerdi e del sabato).  In ogni caso è possibile effettuare la prenotazione per un solo giorno. Eventuali esigenze di utenti provenienti da altre regioni verranno valutate caso per caso. 

Le prenotazioni si intendono accettate salvo comunicazione contraria da parte di ASVR.

In base alla vigente normativa sulle misure di contenimento del contagio COVID-19, sono ammessi solo gli utenti in possesso di DPI (mascherine).

All’ingresso sarà misurata la temperatura corporea e ci dovrà disinfettare le mani con l’apposito gel che sarà fatto trovare all’entrata.

E’richiesto di rispettare il distanziamento sociale (almeno 1 metro) e di limitare i propri movimenti all’interno della sala di studio, evitando gli assembramenti sia all’interno che all’esterno della medesima.

L’entrata e l’uscita sono differenziate.

               LA DIREZIONE 




AVVISO AL PUBBLICO

Sospensione dei servizi di apertura al pubblico dal 6 novembre al 3 dicembre 2020

Si comunica che, ai sensi del DPCM 3 novembre 2020, art. 1, comma 9, lettera r “sono sospesi le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all’art. 101 del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio” (biblioteche e archivi, aree e parchi archeologici, complessi monumentali). Pertanto la Sala Studio e le sale espositive del MusALab (Museo Archivio Laboratorio) Franca Rame Dario Fo resteranno chiusi al Pubblico dal 6 novembre al 3 dicembre 2020, salvo proroghe.

Verona, 5 novembre 2020

                                                                         LA DIREZIONE





AVVISO AL PUBBLICO

Per il periodo dal 19 ottobre al 28 novembre 2020 si confermano le modalità di ingresso in sala di studio attualmente vigenti per il contenimento e il contrasto al Covid19.

Fermo restando che l’estrazione temporanea dei documenti per le PP.AA. avverrà nel suddetto periodo nei seguenti mercoledì: 21 ottobre, 4 novembre e 18 novembre, anche in questi giorni di estrazione temporanea sarà possibile l’ingresso in sala di studio degli altri utenti nel numero massimo di sei al giorno e con la consueta modalità della prenotazione obblig

atoria e del limite di due unità archivistiche da richiedere in consultazione.

La visione dei catasti storici per esclusive necessità storiche sarà invece possibile tutti i giorni compresi i suddetti giorni di estrazione temporanea dedicata alle PP.AA.  con la condizione però che nel numero massimo dei sei utenti che si prenoteranno saranno conteggiati anche gli utenti che vorranno venire in sala di studio per visionare i catasti relativi ad un solo comune censuario.

                                                                                                LA DIREZIONE

 

   

AVVISO AL PUBBLICO

Si precisa che per consultare il catasto austriaco bisogna fare riferimento all'inventario n.16 che si trova sul DAVR "Inventari on line,  in corrispondenza del Fondo "Ufficio delle  Imposte Dirette".


                                                                                  LA DIREZIONE


 

AVVISO AL PUBBLICO

A seguito dell'aggiornamento del protocollo di sicurezza negli ambienti di lavoro con le OO.SS. e la RSU locali scaturito dal tavolo tecnico tenutosi del 3 settembre u.s., si confermano al momento le modalità, i tempi di prenotazione e le quantità di unità archivistiche da prenotare nonchè il numero massimo degli utenti autorizzati ad entrare in sala di studio (n. 6 persone). Si confermano fino al 17 ottobre 2020 (il termine fissato per la fine del periodo di emergenza epidemiologica da Covid-19 al momento è il 15 ottobre 2020) le modalità, i tempi di prenotazione e le quantità di unità archivistiche da prenotare (n.2 al giorno) nonchè il numero massimo degli utenti autorizzati ad entrare in sala di studio (n. 6 persone da lunedìa venerdì e n.5 persone al sabato).

Nei mercoledì 9 e 23 settembre e 7 ottobre le giornate verranno dedicate esclusivamente alla consultazione dei catasti e all'estrazione temporanea di documenti qui conservati, a vario titolo,  di amministrazioni statali ed enti pubblici.

Tutte le istruzioni su come prenotarsi si possono trovare oltre che nell'avviso sottoriportato in questa sezione, anche nella sezione home page e nella sezione Avvisi.

Verona, 5 settembre 2020


PROCEDURE PER LA PRENOTAZIONE DI MATERIALE E PER L’ACCESSO ALLA SALA STUDIO

Al fine di garantire il contingentamento degli accessi, l’ammissione alla sala studio deve essere preceduta da una richiesta di prenotazione da effettuarsi compilando il modulo di prenotazione delle unità archivistiche (non più di n.2 al giorno) che andrà inoltrato al seguente indirizzo

                                           as-vr.salastudio@beniculturali.it

Alla richiesta andranno allegati i seguenti moduli corredati del proprio documento di identità in corso di validità:

  1. Domanda di ammissione in sala studio o per motivi amministrativi (solo per non ha già prodotto domanda per l'anno in corso)
  2. Dichiarazione Covid-19

E' possibile richiedere due unità archivistiche al giorno. Sono ammessi, da lunedì a venerdì, 6 utenti in sala studio, 5 per il sabato. Pertanto, quando il numero massimo delle prenotazioni viene raggiunto, gli utenti verranno invitati, tramite mail, a richiedere una nuova prenotazione.

Le prenotazioni per la giornata selezionata saranno accolte fino alle ore 9.00 di due giorni prima della data richiesta al fine di consentire a questo Istituto di confermare la prenotazione.

Le sole prenotazioni per lunedì e martedì devono pervenire rispettivamente entro le ore 9.00 di venerdì e di sabato. 

Per applicare un principio di rotazione che favorisca, nel tempo, il più ampio accesso di persone al patrimonio archivistico dell'Archivio di Stato, si terrà conto delle prenotazioni per la sola settimana in corso (con l'esclusione della prenotazione per il lunedì e il martedì da effettuare  rispettivamente  entro le ore 9:00 del venerdi e del sabato).  In ogni caso è possibile effettuare la prenotazione per un solo giorno. Eventuali esigenze di utenti provenienti da altre regioni verranno valutate caso per caso. 

Le prenotazioni si intendono accettate salvo comunicazione contraria.

Nei giorni di mercoledì:

9 e 23 settembre e il 7 ottobre, il personale di sala di studio si dedicherà esclusivamente all’estrazione temporanea dei fascicoli e dei documenti delle pubbliche amministrazioni e dei fascicoli e del materiale bibliografico degli Ordini professionali dei Commercialisti e degli Ingegneri di Verona che hanno qui in deposito i propri archivi.

L’estrazione temporanea dei fascicoli processuali e delle sentenze del Tribunale di Verona è ammesso fino ad un massimo di 10 unità archivistiche da richiedersi nei 15 giorni precedenti all’estrazione.

Nei suddetti giorni sarà anche possibile consultare, limitatamente ad un solo comune per volta, su prenotazione, i catasti austriaco e italiano e, in sola visualizzazione nel videoterminale di sala studio, il catasto napoleonico relativamente al territorio veronese.

La richiesta di prenotazione andrà effettuata compilando il modulo di prenotazione per la consultazione dei catasti (non più di un comune al giorno) che andrà inoltrato al seguente indirizzo

                                           as-vr.salastudio@beniculturali.it

Alla richiesta andranno allegati i seguenti moduli corredati del proprio documento di identità in corso di validità:

  1. Domanda di ammissione in sala studio o per motivi amministrativi (solo per chi non ha già prodotto domanda nell'anno in corso)
  2. Dichiarazione Covid-19

Pertanto, in tali giornate non potranno essere accolte richieste di prenotazione per altra tipologia di ricerca.

 

Gli strumenti di corredo (inventari, elenchi, rubriche, repertori, etc, indicizzati e non indicizzati), sono disponibili su: 

www.davr.it

http://www.davr.it/AriannaWeb/main.htm?eads=*#archivio

REGOLE PER L’ACCESSO DEGLI UTENTI

Il giorno dell’appuntamento lo studioso dovrà presentarsi obbligatoriamente munito di DPI (mascherina e guanti) personali, sottoporsi al rilevamento della temperatura mediante termo scanner e applicare sulle mani il gel igienizzante messo a disposizione all’ingresso. Dopo aver depositato zaini, borse e giacche negli appositi armadietti, dovrà recarsi direttamente in sala studio al posto assegnato dal personale: in questa fase, non è consentita la consultazione degli strumenti di ricerca, né l’uso delle postazioni informatiche dell’Archivio, per cui si invitano gli studiosi a portare con sé, qualora lo ritengano necessario, lap-top, tablet e smartphone; in particolare, si consiglia l’uso di una macchina fotografica, utile per acquisire rapidamente materiale su cui lavorare da casa e ridurre al minimo la presenza in Archivio, in quanto la consultazione dei mazzi non sarà prorogabile. Il personale addetto alla sala studio indicherà allo studioso la postazione assegnata per l’intera giornata: non sarà consentito occupare il posto riservato agli altri utenti. Durante tutta la permanenza in sala lo studioso dovrà indossare mascherina e guanti. Presso la propria postazione, lo studioso troverà i mazzi richiesti, da consultare rigorosamente uno per volta. Come di consueto, i funzionari archivisti saranno a disposizione per offrire il loro supporto nell’attività di ricerca con il rispetto della distanza sociale e con i D.P.I:  Il giorno dell’appuntamento saranno consegnati esclusivamente i pezzi richiesti all’atto della prenotazione (sino ad un massimo di 2 unità), non prorogabili*.

 

*NON PROROGABILITÀ DEL MATERIALE DOCUMENTARIO RICHIESTO IN CONSULTAZIONE. CHIARIMENTI

In ottemperanza alle Linee guida formulate dall'ICRCPAL (Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio archivistico e Librario) in merito alla gestione delle operazioni di sanificazione degli ambienti degli Istituti Archivistici e delle Biblioteche, si informano i signori Studiosi che, al termine della giornata, ogni unità archivistica data in consultazione sarà posta in isolamento preventivo per almeno 7 giorni, allo scopo di garantirne la decontaminazione. Il materiale manipolato non sarà quindi fruibile nei 7 giorni successivi; si invita pertanto ad indicare nella richiesta di prenotazione esclusivamente i mazzi che si ritiene possibile esaminare nel corso del singolo appuntamento.

 

PRENOTAZIONI PER RICERCHE PER MOTIVI DI STUDIO E NON DI STUDIO

•          Da lunedì a venerdì sono ammessi fino a n. 6 utenti al giorno e la prenotazione di massimo 2 unità archivistiche per utente; Il sabato sono ammessi fino a n.5 utenti al giorno e la prenotazione di massimo 2 unità archivistiche per utente.

•          Qualora il numero delle prenotazioni fosse superiore a quello previsto, gli utenti verranno invitati, tramite mail, ad effettuare una nuova prenotazione.

•          Al termine della consultazione le unità archivistiche sono messe in “quarantena” per almeno 7 giorni e pertanto non sono prorogabili all’atto della restituzione. Occorrerà prenotarle nuovamente al termine del periodo di quarantena suindicato.

•          Nella suddetta pagina del nostro sito troverete il modulo di prenotazione da compilare e inviare, unitamente alla domanda di ammissione (se non già prodotta durante l’anno) e la dichiarazione Covid-19, corredate del proprio documento d’identità in corso di validità LINK

Gli utenti che accedono per la prima volta in Archivio devono inviare, unitamente alla richiesta, anche la domanda di accesso in sala studio corredata  da copia del documento d’identità in corso di validità e la dichiarazione   all’indirizzo:

as-vr.salastudio@beniculturali.it        

 

 

      PRENOTAZIONI PER LE PP.AA E CATASTO (PP.AA e privati)

•          Nei seguenti mercoledì: 12 e 26 agosto e 9 e 23 settembre,  si potranno effettuare solo le estrazioni temporanee di documenti delle PP.AA. e degli ordini professionali che hanno qui in deposito i propri archivi e si potranno consultare i catasti, sempre su prenotazione e con il limite massimo di n.6 utenti. Il Tribunale di Verona, con un congruo anticipo di 15 giorni, potrà prenotare l’estrazione temporanea di massimo 10 fascicoli processuali.

•          Qualora il numero delle prenotazioni fosse superiore a quello previsto, gli utenti verranno invitati, tramite mail, ad effettuare una nuova prenotazione.

In base alla vigente normativa sulle misure di contenimento del contagio COVID-19, sono ammessi solo gli utenti in possesso di DPI (guanti e mascherine) propri.

All’ingresso vi sarà misurata la temperatura corporea nel rispetto della normativa sulla privacy, e dovrete disinfettarvi i guanti con l’apposito gel che troverete all’entrata e anche nei bagni a voi riservati dove potrete entrare, uno alla volta, sempre indossando la mascherina e i guanti e seguendo il percorso già tracciato.

Si raccomanda di rispettare il distanziamento sociale (almeno 1 metro) e di limitare i propri movimenti all’interno della sala, evitando gli assembramenti sia all’interno della sala che nello spazio del distributore automatico situato negli spazi comuni del Condominio.

 

RIPRODUZIONI

Per il periodo dell’emergenza gli studiosi sono invitati a provvedere alle riproduzioni con il mezzo proprio. Particolari esigenze verranno valutate di volta in volta ma sempre compatibilmente con le esigenze di tutela della salute dei lavoratori e dei cittadini.

Gli strumenti di corredo (inventari, elenchi, rubriche, repertori, etc, indicizzati e non indicizzati), sono disponibili su: 

www.davr.it

http://www.davr.it/AriannaWeb/main.htm?eads=*#archivio

 

Con un successivo avviso, vi saranno comunicati gli orari di apertura al pubblico e le modalità di ingresso alle sale espositive dedicate a Franca Rame e Dario Fo.

Vi chiediamo pertanto di consultare spesso in questi giorni il nostro sito.

Per le modalità di accesso si prega di prendere visione anche del

REGOLAMENTO STRAORDINARIO DI SALA STUDIO

LA DIREZIONE